Civita, Camigliatello Silano e Orsomarso. Sullo sfondo i Parchi nazionali del Pollino e della Sila e il suo suggestivo trenino a vapore. Queste le location al centro della fortunata seriere firmata dal regista Danny Boyle, autore di capolavori come “Trainspotting” e“The Millionaire”.

Torna dunque, anche questo mercoledì, con una nuova puntata ‘Trust’. La serie tv della FX in onda in prima serata su SKY Atlantic HD e disponibile anche su Sky OnDemand, Sky Go e Now TV.

Primo progetto sostenuto nella nuova stagione della rinnovata intesa Lu.Ca. tra Calabria Film Commission e Lucania Film Commission. Già dalla quinta puntata la storia si sposta nelle suggestive atmosfere dei boschi e delle montagne calabresi. Una spledida fotografia immortala la Calabria e la sua natura incontaminata. Protagonista il mitico trenino a vapore del parco della Sila su cui il giovane Paul Getty III tenta di scappare dai suoi rapitori in una rocambolesca fuga che lo vedrà attraversare i boschi, le campagne e e i vicoli del borgo di Orsomarso. La serie, del regista Danny Boyle è già in onda negli Stati Uniti sul canale FX, con ottimi ascolti. Nel cast Donald Sutherland, nei panni di J. Paul Getty, Hilary Swank, nel ruolo di Gail Getty, Harris Dickinson, nel ruolo di John Paul Getty III, Brendan Fraser, nel ruolo di James Fletcher Chace, e Michael Esper, nel ruolo di John Paul Getty Jr. Presenti anche gli italiani Giuseppe Battiston e Luca Marinelli.

La nuova serie tv è ambientata, nel 1973.“Trust” racconta la storia di John Paul Getty III, erede dell’impero petrolifero Getty, rapito dalla ‘ndrangheta a Roma pensando che la sua famiglia pagherà profumatamente per il suo rilascio. Ma, come i criminali scopriranno presto, i Getty sono un clan piuttosto ambiguo, invischiato in storie di droga, tradimenti e fallimenti.

Lu.Ca. è la prima azione concreta nata da un protocollo d’intesa tra la Regione Calabria e la Regione Lucania volto ad instaurare forme di collaborazioni tra le due film commission per creare economie di scala e buone pratiche. L’obiettivo è quello di aumentare l’attrattività e l’incoming di nuove produzioni sui due territori. Lo dimostra quest’ultima operazione di respiro internazionale che porta sui territori della Calabria e della Basilicata un cast e una troupe di fama mondiale. Un’azione che mira a creare maggiori opportunità per le maestranze e gli operatori della Calabria e della Basilicata. E che soprattutto, punta a promuovere il territorio e al contempo a favorire lo sviluppo della produzione e della cultura cinematografica.