Caro Presidente,
grazie per le tue gentili parole. Prendo atto della tue intenzione di perseguire il disegno di Jole. Disegno che però per diventare da sogno a realtà ha bisogno di un supporto concreto della Regione in molte direzioni. Cosa di cui Jole era assolutamente consapevole.
Avevamo, infatti, in agenda molte scelte e incontri da fare, decisioni da prendere di grande rilevanza per la Regione per realizzare il progetto.
Tutto questo si è fermato come era prevedibile. Per ripartire per un’avventura complicata e difficile è necessario definire bene tutto quello che è rimasto sospeso.
Quando potrà incontrarmi verificheremo nel concreto di persona cosa si può o non si può fare realmente al di là dei nostri desideri o sogni.
Solo allora potrò dirti quale potrà essere la mia decisione circa le mie dimissioni che per ora ci sono e restano in attesa dei chiarimenti di cui sopra.
A presto,

Con simpatia
Giovanni