Project Description

Presentazione

Claudio Metallo è nato a Campora S.G. (CS). Ha lavorato per Al Jazeera documentary, Al Jazeera Children Channel ed ha collaborato alla prima serie della trasmissione di Raitre “Presa Diretta” di Riccardo Iacona. Ha realizzato più di trenta video tra cortometraggi e documentari. Collabora con la telestreet di Bologna, Teleimmagini. Ha scritto, montato e diretto la prima sit com del circuito telestreet (Brutti, sporchi e cattivi) in 42 puntate e la trilogia di “Rotsuma”. Collabora con varie riviste, tra cui Cultura Calabrese, Terre Libere e La voce delle voci. E` autore dei documentari Fratelli di Tav (2008), Paisà-storie di migranti in Campania (2009), ‘Un pagamu-la tassa sulla paura (2011), L’avvelenata-cronaca di una deriva (2012), Joggi Avant Folk:15 anni suonati (2013), Musica contro le mafie (2014), Aspettando il silenzio (2015), I due viaggi di Francesco (2016).
Nel 2013 gli viene assegnato il premio Gialuca Congiusta con questa motivazione: per l’impegno mostrato nel raccontare la Calabria positiva, la Calabria che resiste. Nel 2014 pubblica il suo primo romanzo Come una foglia al vento-cocaina bugs con CasaSirio Editore.

 

Claudio Metal was born in Campora S.G. (CS). He worked for Al Jazeera Documentary, Al Jazeera Children Channel; he has contributed to the first series of Raitre’s broadcast “Presa Diretta“ by Riccardo Iacona. He shoot more than thirty videos including short films and documentaries. He collaborates with “Teleimmagini”, a telestreet in Bologna. He wrote, directed and edited the first sitcom of the telestreet circuit in 42 episodes (Brutti sporchi e cattivi – storie di poco conto) and the “Rotsuma” trilogy. He also collaborates with various magazines, including Culture Calabrese, Terre Libere, Il Marsili and La voce delle voci. He is author of these documentaries: Fratelli di TAV- effetti collaterali del treno ad alta velocità (2008) Paisà-storie di migranti in Campania (2009), ’Un pagamu – la tassa sulla paura (2011), L’avvelenata – cronaca di una deriva (2012), Joggi Avant Folk:15 anni suonati (2013), Musica contro le mafie (2014), Aspettando il silenzio (2015), I due viaggi di Francesco (2016).
In 2013 he was awarded the “Gianluca Congiusta” prize with this motivation: to narrate the positive face of Calabria, Calabria that resists. In 2014 his first novel Come una foglia al vento – cocaine bugs (CasaSirio Editore) was published.

icona-pdf

SCARICA IL CURRICULUM


Nome / Name

Claudio Metallo


Indirizzo / Address

via azalea 13


Città / City

Amantea


Prov / Province

Cosenza


CAP / Postal Code

87032


Tel

3495357508


E-Mail

metcla3@gmail.com


Genere /Class

Sceneggiatore


Data di nascita / Date of birth

1981


Studio / School Studies

DAMS indirizzo cinema – università di Bologna


Formazione / Training

vedi nota biografia


Collaborazioni / Collaborations

Rai (Roma), Al Jazeera (Dubai) , Pandora TV (Roma), ARCI (Roma)


Lingue / Languages

italiano, inglese e francese


Curriculum

• I due viaggi di Francesco regia Claudio Metallo, Italia, 2016, HD, 30 minuti / Regione Calabria – Comune di Paola / regista, operatore di ripresa, montatore e producer
• Aspettando il silenzio. Studio sul lento e paziente scorrere delle cose regia Claudio Metallo, Italia, 2015, HDV, 11 minuti / Nicola di Pasquale / regista, sceneggiatore, operatore di ripresa, montatore e producer
• Musica contro le mafie regia Claudio Metallo, Italia, 2014, HD, 60 minuti / Mk Records / regista e montatore
• Joggi Avant Folk:15 anni suonati regia Claudio Metallo, Italia, 2013, HDV, 60 minuti / Associazione JAF / regista, sceneggiatore e montatore
• Antonio Barbagllo, pittore regia Claudio Metallo, Italia, 2013, HDV, 15 minuti / PatlicanProd / regista, sceneggiatore, montatore e operatore di ripresa
• Amantea Bombardata regia Claudio Metallo, Italia, 2013, HDV, 8 minuti / Amanteani nel mondo / regista e montatore
• L’avvelenata. Cronaca di una deriva regia Claudio Metallo, Italia, 2012, HD, 36 minuti / PatlicanProd – Cultura Calabrese / regista, sceneggiatore, operatore di ripresa, montatore e producer
• ‘Un pagamu regia Claudio Metallo, Nicola Grignani, Miko Meloni, Italia, 2011, HD, 30 minuti / ARCI / regista, sceneggiatore, operatore di ripresa, montatore e producer
• Paisà. Storie di migranti in Campania regia Claudio Metallo, Manolo Luppichini, Italia, 2010, HDV, 46 minuti / Zoserberg Produzioni / regista, sceneggiatore, operatore di ripresa, montatore e producer
• Fratelli di TAV regia Claudio Metallo e Manolo Luppichini, Italia, 2009, MiniDV, 60 minuti / Teleimmagini – Candida TV / regista, sceneggiatore, operatore di ripresa, montatore e producer

In allegato nel CV c’è l’elenco delle opere con relativi premi, partecipazioni ai festival e broadcasting TV.