REPORT DAL SET DEL FILM “MI PARLANO”

I direttori artistici Gianvito Casadonte e Franco Schipani sono stati sul set del film “Mi Parlano” di Giorgio Bruno, prodotto da Bartleby film con Pfa produzioni e Vision Distribution e realizzato dalla casa di produzione Run Film.

Per realizzare il film – che beneficia del sostegno della nuova Calabria Film Commission e del Commissario Giovanni Minoli – sono previste cinque settimane di riprese e quattro di preparazione. La location scelta è quella degli splendidi territori di Silvana Mansio, Camigliatello e Cosenza.

La troupe del film ha scelto di alloggiare a Silvana Mansio occupando la struttura alberghiera e alcuni appartamenti privati.
Una buona notizia per il settore alberghiero, in forte crisi a causa della recente pandemia. La troupe è, infatti, composta da circa 50 persone e vede coinvolte maestranze calabresi tra cui elettricisti, macchinisti, figure di produzione, trucco, parrucco, manovali, runner e cast artistico.

È bene, inoltre, precisare che la produzione ha deciso di affittare l’abergo, assumendo anche del personale ed alcuni chef calabresi che lavorano in esclusiva per la troupe e per il cast del film. Si tratta, anche in questo caso, di una ricaduta diretta e positiva sul territorio, con prodotti e fornitori calabresi.

Un set super blindato sono stati eseguiti due tamponi a settimana ed era permesso l’accesso soltanto a chi era in gradi di dimostrare una comprovata negatività al Covid-19.
Queste accortezze hanno agevolato la creazione di una “bolla” in cui si è potuto lavorare in totale sicurezza.

Grazie anche al supporto del Parco Nazionale della Sila e di una rete di persone e abitanti del posto, sul set si è percepito un grande entusiasmo ed un clima di grande professionalità ed i due produttori esecutivi Alessandro e Andrea Cannavale sono entusiasti dell’esperienza in Calabria.

Il potenziale attrattivo della Sila e dei territori calabresi è tra i più interessanti dell’Italia. C’è praticamente tutto: laghi, montagne, mare, fiumi, buon cibo e sopratutto una grande ospitalità e gentilezza tra la popolazione.

 

TROUPE: 25 persone circa
COMPARSE: 80 persone circa
ATTORI: 10
SPESA DIRETTA PRODUTTIVA: 250.000€ (oltre alle spese indirette sul territorio)