Anche la Calabria, con i suoi paesaggi suggestivi ed incontaminati sarà protagonista a Cannes. Tra i film che saranno presentati al mercato di Cannes, infatti, c’è anche “They talk” di Giorgio Bruno, una produzione Bartlebyfilm e Pfa Films con Vision Distribution, su cui ha puntato anche la Calabria Film Commission di Giovanni Minoli che ha sostenuto il progetto.

Il film, che sarà distribuito al cinema dal 28 luglio, racconta le vicende di Alex, un tecnico del suono, che, durante le riprese di un documentario, registra per caso delle voci sinistre, non umane, che cercano di metterlo in guardia da qualcosa o da qualcuno. La ricerca per scoprire il significato di quelle parole farà riaffiorare persone ed eventi misteriosi legati al suo passato. E proprio come il passato che ritorna, un’onda nera, minacciosa e lugubre inizierà a tormentarlo.

Nel cast, tra gli altri, sono presenti: RocÍo Muñoz Morales; Jonathan Tufvesson; Margaux Billard; Sydney Rae White; Aciel Martinez Pol.

Un traguardo importante, non solo per la produzione del film che ha creduto in questo progetto, ma anche per la Calabria Film Commission che ha puntato e punta, credendoci fermamente, su quanto di suggestivo può offrire la Calabria e che conferma, ancora una volta, quanto potenziale abbia questo territorio che ha tutte le carte in regola per poter competere con le migliori location del mondo.

La Calabria, quindi, si candida ancora una volta, come set naturale per la realizzazione di film di carattere e di caratura internazionali offrendo i suoi ammalianti luoghi, il suo clima temperato, i suoi borghi carichi si storia e di arte, testimoni di contaminazioni antiche che vivono insieme alla modernità in un crogiolo di tradizioni. Il tutto, con la possibilità di poter raggiungere da ogni luogo ed in pochi minuti il mare, la montagna, la collina, la pianura in un susseguirsi di paesaggi incantevoli.

Trailer: